Masi Campofiorin

I am of legal drinking age
in my country of residence

Select your country

Select

Focaccia dolce con pesche, uva e rosmarino

La fine dell’estate ricorda immancabilmente l’autunno e il periodo della vendemmia e in qualche modo questo è, per me, sinonimo di focaccia all’uva. Nel tempo però la mia focaccia da vendemmia è considerevolmente cambiata, fino a diventare una focaccia sottile guarnita di frutta al miele. La frutta a noci si adatta particolarmente bene a questa focaccia golosa, e ama sposarsi con l’uva, di qualunque tipo la preferiate.

Tempo di preparazione: 2 ore e 15 min

Ingredienti per 6 persone

  • 200g di farina manitoba
  • 200g di farina di farro integrale
  • 1 pesca gialla
  • 200g di uva
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 rametto di rosmarino fresco
  • 1 cucchiaio di miele liquido
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • un cucchiaino di sale
  • mezzo cubetto di lievito di birra

Ricetta di Sigrid Verbert dal blog Cavoletto di Bruxelles

Procedura

Mescolare le farine con 1 cucchiaio di zucchero di canna e il sale. Aggiungere un cucchiaio di olio d’oliva. Sciogliere il lievito in 1dl di acqua tiepida, versare piano sulla farina e iniziare a impastare. Aggiungere poi poca acqua fino a ottenere una giusta consistenza, sempre impastando (il risultato finale dev’essere un impasto morbido, elastico e leggerissimamente colloso). Sistemare l’impasto in una ciotola, coprire con della pelicola e lasciar lievitare per 1h/1h30 o fino a quando non sarà radoppiato il volume.

Tagliare la pesca a fettine spesse mezzo cm poi disporle sulla focaccia. Aggiungere l’uva tagliata a metà e le foglioline di rosmarino. Condire con il miele, lo zucchero rimanente e un cucchiaio di olio d’oliva. Mescolare bene e lasciar riposare.

Stendere l’impasto in un rettangolo di circa 25x35cm, sistemarla in una teglia da forno foderata con carta da forno. Coprire e lasciar riposare per mezz’ora. Distribuire poi la frutta in superficie. Infornare a 210° per 30 minuti.